I cani e le emozioni

I cani provano emozioni come noi?

Eh sì, anche i nostri amici provano emozioni, molte simili alle nostre, anche per la loro valenza evolutiva! E certamente non è una novità per chi condivide con loro esperienze, avventure e tanto, tanto tempo! 

I cani e le emozioni: alcuni studi dimostrano che…

Alcuni ricercatori americani hanno constatato che è possibile identificare con precisione le emozioni dei cani semplicemente osservando i loro cambiamenti di espressione facciale. Capitanati da Tina Bloom, la psicologa conduttrice del progetto, un’equipe di esperti ha presentato delle foto di Mal, un malinois di cinque anni, fotografato mentre faceva un po’ di facce buffe a cinquanta volontari divisi in due gruppi in base alla loro esperienza con i cani. Alla pubblicazione dei risultati la capa ha addirittura detto che "non c'è alcun dubbio che gli uomini sono capaci di riconoscere gli stati emozionali sugli altri umani e di leggere con precisione le loro espressioni facciali. Noi abbiamo dimostrato che sono ugualmente capaci di essere precisi quando si tratta di identificare le espressioni del viso di un cane”.

Qualche numero sui loro risultati: l'emozione più largamente riconosciuta era di gran lunga la felicità con l'88% di risposte positive, seguita da vicino dalla rabbia con il 70%. Un po' più del 45% dei partecipanti ha beccato anche la paura, mentre il 37% ha saputo identificare la tristezza. Mentre solo i più attenti hanno scovato sorpresa e disgusto.

Ma perchè le riconoscete anche voi? Perchè sono così simili? Tina Bloom ha avuto una bella intuizione, ma questo esperimento - che prende addirittura il via da Darwin - lo aveva precedentemente condotto, su una popolazione della Nuova Guinea, tale Paul Ekman, l’autore della cosiddetta “teoria neuroculturale” che, per dirla tra noi, dimostra l’universalità delle emozioni.

Già, le manifestiamo tutti in modo molto simile perchè per tutti noi hanno un mandato evolutivo, una spinta profonda che ha permesso alla nostra specie di sopravvivere, che sia lupo o uomo (o moooooolti altri animali!). Non mi credete? Vediamole insieme.

Le emozioni dei Cani

  • Sorpresa: Serve a preparare ad affrontare qualcosa. I sensi si ampliano, gli occhi si sgranano e il corpo è pronto a reagire. Qualcosa ha rotto la normalità ed è pronto a scoprire che cosa.
  • Gioia: È un’emozione molto forte e serve per farli sembrare innocui - ed effettivamente è così, se sono felice che ragioni ho di essere un problema per qualcun altro? E se vale per noi, vale anche per i nostri amici!
  • Rabbia: Faccia contrita, sopracciglia e labbra che proteggono occhi e bocca, muscoli tesi pronti a rimuovere gli ostacoli dal nostro territorio, da casa, dalla ciotola. 
  • Disgusto: Serve per evitare contaminazioni e nelle creature sociali come noi e i nostri cani, si è declinato anche nel “disprezzo” quando vogliamo evitare qualcuno.
  • Paura: Il corpo è pronto a rilevare la minaccia, gli occhi sono sgranati e le zampe (come i nostri arti) vengono riempite di energia, pronte a scattare mettendo sul tavolo la carta della sopravvivenza, la fuga (o se costretti e lasciati senza alternative, l’attacco). 
  • Tristezza: Ci si chiude in se stessi e lo sguardo cade. Si cerca la vicinanza delle persone che ci danno conforto… 

Le emozioni del cane e dell'uomo

Siamo davvero tanto, tanto simili… la funzione evolutiva delle emozioni è la stessa sia per noi umani che per i nostri amici, siamo in grado di leggerne le loro manifestazioni sui loro volti e condividerne l'intensità.

Il legame che abbiamo con i nostri cani ci apre un mondo, ma la base emotiva già la condividiamo ed è bello sapere che anche la scienza ha dato una base a ciò che tutti noi già sapevamo!

 

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo e resta con noi per le prossime curiosità!